Consulenza Sessuale

La salute sessuale
È l'integrazione nella persona degli aspetti somatici, affettivi, intellettivi e sociali della vita sessuale per cui la sessualità diviene strumento di arricchimento personale, di comunicazione e di amore (AISPA).

La sessualità
È una componente importante del vissuto e della realtà di ogni persona. Ha valenze biologiche, psicologiche e sociali, ha implicazioni nei processi di maturazione e identificazione, può determinare e influenzare lo sviluppo delle relazioni interpersonali. 
È condizionata da fattori culturali, è un elemento importante nel giudizio soggettivo sul proprio benessere e può essere fonte di conflitti interni o con l'ambiente sociale causando sofferenze (AISPA).

Le disfunzioni sessuali

Le disfunzioni sessuali sono caratterizzate da un’anomalia del desiderio sessuale e delle modificazioni psicofisiologiche che caratterizzano il ciclo di risposta sessuale e che causano notevole disagio e difficoltà interpersonale, tendendo ad automantenersi.
Gli elementi costitutivi della sessualità sono clinicamente autonomi e, quindi, possono sviluppare patologie specifiche (es: disturbi del desiderio, dell’eccitazione, dell’orgasmo…) ma sono correlati a livello profondo, coinvolgendo tutto il ciclo della risposta sessuale.
Le disfunzioni sessuali si possono così classificare:

  • Disturbi del desiderio sessuale: desiderio sessuale ipoattivo, desiderio sessuale iperattivo, disturbo da avversione sessuale
  • Disturbi dell'eccitazione: disturbo dell’eccitazione sessuale femminile (soggettivo e genitale), disturbo dell’eccitazione sessuale maschile (disfunzione erettile), eccitazione sessuale persistente
  • Disturbi dell'orgasmo: disturbo dell’orgasmo femminile (anorgasmia), disturbo dell’orgasmo maschile (eiaculazione ritardata o impossibile, eiaculazione precoce)
  • Disturbi da dolore sessuale: vulvodinia, vestibolite vulvare, dispareunia superficiale e profonda, vaginismo
  • Disfunzioni dovute a condizione medica: dovuta a malattie o all’assunzione di farmaci che possono interferire sul ciclo di risposta sessuale
  • Disfunzioni indotte da sostanze: abuso di alcol, utilizzo di droghe

Per le disfunzioni dovute all’uso di sostanze, i disturbi dell’identità di genere e le parafilie il Dr. Dolcetta collabora con psicoterapeuti dedicati.

Come funziona la Consulenza Sessuale Scarica il PDF

È il professionista esperto che è stato formato nelle diverse tecniche della consulenza. È una persona supportiva, abituata alla sospensione del giudizio, del pregiudizio, che utilizza abilità e facilitazioni della comunicazione allo scopo di favorire e incoraggiare l'individuo a:
  • parlare liberamente
  • esprimere le emozioni
  • raggiungere una comprensione più cosciente dei problemi che sta vivendo per:
    • esaminare l'aspetto problematico
    • capire il significato soggettivo di queste difficoltà
    • apprendere nuovi modi di conoscenza di sé
    • evidenziare le proprie risorse e ideare delle strategie per risolvere i problemi
Utilizza l'ascolto attivo ed empatico per:
  • riuscire a comprendere i consultanti in modo profondo
  • riformulare quanto i pazienti hanno detto
  • chiarire i loro pensieri e sentimenti
  • aiutarli ad essere sempre più specifici e focalizzarsi sulle aree che potrebbero essere più problematiche

Chiedi informazioni

È un'attività di sostegno capace di aiutare individualmente persone in difficoltà ed assimilare le loro difficoltà e trasformarle in stili di vita soddisfacienti ed in comportamenti responsabili (OMS, 1975).
Utilizza ed integra metodologie educative e rieducative per il disagio e la marginalità psicosociale. È una metodologia a caratteristica non direttiva centrata sull'individuo.
È indirizzata a persone sane, capaci e responsabili che dialogano a livello dell'io conscio.
È effettuata da un professionista che racchiude in sé le caratteristiche dell'esperto e del facilitatore di decisioni.
Rappresenta un incontro con un professionista con cui si instaura un rapporto di collaborazione nel quale il consulente non è un terapeuta ma un fornitore di aiuto.

Chiedi informazioni
Disfunzioni sessuali
  • disturbi del desiderio: ipo o iperattivo; avversione sessuale
  • disturbi dell'eccitazione: ipo-eccitazione femminile; disfunzione erettile; eccitazione sessuale persistente
  • disturbi dell'orgasmo: anorgasmia femminile e maschile; eiaculazione ritardata; eiaculazione precoce
  • disturbi da dolore sessuale: dispareunia; vulvodinia; vaginismo
Disfunzioni dovute a condizione medica
Disfunzioni indotte da sostanze

Per le disfunzioni dovute all'uso di sostanze e i disturbi dell'identità di genere e le parafilie, il consulente sessuale collabora con psicoterapeuti dedicati.

Chiedi informazioni

L’origine delle disfunzioni sessuali è multifattoriale perché la disfunzione sessuale è una malattia somatopsichica dovuta a cause sia biologiche (es. anatomiche, endocrine o metaboliche, neurologiche, causate da farmaci, ecc.) che psicologiche che possono essere a loro volta remote o immediate. Le cause psicologiche remote si riferiscono a conflitti di livello modesto, medio o profondo che possono dipendere dalla relazione o da problematiche individuali anche inconsce.
Le cause psicologiche immediate sono:

  • l’incapacità sessuale, dovuta a ignoranza sessuale o conflitti inconsci
  • le ansie sessuali, quali il timore dell’insuccesso, l’ansia da prestazione o l’eccesso di altruismo
  • le difese intellettuali, quali lo spectatoring e l’indifferenza
  • l’incapacità di comunicare

Sull’origine delle disfunzioni sessuali riconosciamo dei fattori predisponenti (es. educazione restrittiva, miti e pregiudizi, relazione familiare disturbata, abusi, ecc.), fattori precipitanti (es. conflitti di coppia, nascita di un bambino, infedeltà, inadeguatezza del partner, ansia, abuso di sostanze) e fattori di mantenimento (es. scarsa comunicazione di coppia, scarsa immagine di sé, disaccordo di coppia, ragioni mediche, ecc.)


Chiedi informazioni

Propone poche consultazioni il cui indirizzo è mirato a fornire un aiuto significativo. Il numero di sedute, la frequenza, gli impegni e i metodi sono chiariti al momento del contratto tra consulente e consultanti.
Il ginecologo consulente sessuale dialoga e collabora fattivamente con il medico internista curante dei consultanti e con altri specialisti tra i quali l'urologo, l'andrologo, lo psicologo e lo psicoterapeuta avendo quale fine comune il benessere psicofisico della persona e della coppia.

Chiedi informazioni
Rileva e sintetizza:
  • I dati anagrafici
  • La domanda di consulto
  • L'anamnesi generale:
    • stato di salute generale
    • struttura della personalità e bagaglio emotivo
    • stato di salute della coppia
    • relazioni con le famiglie di origine
    • aspetti socio-culturali
  • L'anamnesi sessuale
  • Questionari sulla sessualità e relazione di coppia

Chiedi informazioni

Copyright © 2018 Dr. Giorgio Dolcetta - P.IVA 01228050231 - Tutti i diritti riservati - created by Picta Studio web laboratory.

Back to top